Modena, Via Ferrari
Ricollocazione della stele funeraria “dei Lolli” nel Museo Enzo Ferrari
Home - Scavi/Valorizzazione - Modena, MEF Museo Enzo Ferrari

Da sabato 28 ottobre, il MEF Museo Enzo Ferrari di Modena, accoglie la stele funeraria “dei Lolli” rinvenuta nel 2011 durante gli scavi archeologici diretti dalla Soprintendenza  a pochi metri dall’ingresso del museo

ARS TUA ARS MEA: FABRICA NOSTRA
Storie modenesi antiche e contemporanee

esposizione stele al mef

MEF, Museo Enzo Ferrari, Via Paolo Ferrari 85, Modena

per la storia del ritrovamento archeologico
Leggi il comunicato stampa del 23 maggio 2011
Leggi il comunicato stampa del 15 luglio 2011

Antiche e moderne abilità imprenditoriali a confronto, da Mutina al più famoso marchio di Modena, in occasione della ricollocazione della stele funeraria “dei Lolli” rinvenuta nel 2011, nel corso di scavi archeologici diretti dall'allora Soprintendenza Archeologia, oggi Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara, a pochi metri dall’ingresso del Museo Enzo Ferrari.
L’imponenza della stele e la ricchezza del corredo che la accompagnava rivelano il benessere economico della famiglia, probabilmente dovuto ad attività artigianali o imprenditoriali.
Il monumento viene ora accolto negli spazi del MEF con una cerimonia animata da letture degli attori Donatella Allegro e Simone Tangolo di ERT Fondazione, nell’ambito del progetto di teatro partecipato “Un bel dì saremo. L’azienda è di tutti e serve a tutti”. L'appuntamento è per sabato 28 ottobre 2017, alle ore 16, al MEF Museo Enzo Ferrari di Modena.

Iniziativa promossa da Musei Civici in collaborazione con ERT Fondazione e MEF Museo Enzo Ferrari, info Musei Civici di Modena www.museicivici.modena.it  www.mutinasplendidissima.it  musei.civici@comune.modena.it