Quaderni di Archeologia dell'Emilia-Romagna 26
L'INSEDIAMENTO DI MONTEGIBBIO
Una ricerca interdisciplinare per l'archeologia
a cura di Francesca Guandalini, Donato Zallocco
Home - Pubblicazioni - Quaderni Archeologia - Quaderno 26
Il volume presenta gli atti del convegno "La villa romana di Montegibbio. Una ricerca interdisciplinare per l'archeologia" che si è tenuto nella Sala Conferenze del Comune di Sassuolo il 7 febbraio 2009.
La giornata di studi prese avvio dalla tesi di dottorato in topografia antica di Francesca Guandalini su una fascia di territorio dell'entroterra modenese: la collina tra il corso del fiume Secchia e il torrente Tiepido. Un territorio caratterizzato dalla presenza di "salse" da cui derivano acque salate utilizzate a scopo curativo, attorno alle quali sono state riscontrate testimonianze di carattere culturale.
Proprio in prossimità delle salse di Montegibbio, in località Rovina, la Soprintendenza Archeologia dell'Emilia-Romagna e il Comune di Sassuolo hanno avviato nel 2006 approfondite indagini archeologiche tuttora in corso.
Anno dopo anno gli scavi hanno portato in luce una successione stratigrafica, databile dal periodo della prima romanizzazione al tardo antico, contraddistinta dalla presenza di resti di costruzioni riferibili ad un santuario dedicato a Minerva, a una probabile villa urbano rustica e a strutture agricolo produttive.
L'attenzione degli autori si è concentrata sui fenomeni di crollo degli edifici, verosimilmente riferibili a fenomeni tellurici, per leggere i quali sono stati coinvolti specialisti di diverse discipline scientifiche. I docenti delle Università di Bologna e Modena e Reggio Emilia presentano l'esito delle indagini petrografiche, chimiche e archeobotaniche scaturite dalle tesi degli studenti del Corso di Laurea in Scienze dei Beni Culturali che hanno partecipato attivamente allo scavo. Un fruttuoso campo scuola per neolaureati.
Oltre alle tematiche archeologiche, storiche e topografiche, il volume affronta i temi della geologia dell'area oggetto di scavo e alcuni aspetti dell'archeosismologia, una nuova disciplina incentrata sullo studio dei terremoti antichi.
Il coinvolgimento di professori e ricercatori universitari di diverse discipline ha assicurato un contributo fondamentale alla comprensione dello scavo. Il proficuo dialogo fra botanici, sismologi, chimici, geologi e -ovviamente- archeologi ha collocato Montegibbio al centro di un laboratorio di ricerca che, integrandosi e confrontandosi, si auspica possa in futuro acclarare le fasi storiche che si sono succedute sul luogo dello scavo e, più in generale, nel territorio sassuolese.
Un progetto a cui hanno partecipato con grande entusiasmo gli stessi cittadini di Montegibbio, associazioni quali il Circolo Boschetti Alberti e i Lions Sassuolo, e numerose imprese private.

 


Per l'acquisto rivolgersi alla Casa editrice "All'Insegna del Giglio s.a.s.", Via della Fangosa 38 - 50032 Borgo San Lorenzo (FI), tel. (+39) 055.8450216, fax (+39) 055-8453188, e-mail ordini@edigiglio.it; prezzi sul sito www.edigiglio.it