Quaderni di Archeologia dell'Emilia-Romagna 10
ROMANIZZAZIONE E MONETA
La testimonianza dei rinvenimenti dall'Emilia-Romagna
a cura di Emanuela Ercolani Cocchi, Anna Lina Morelli, Diana Neri
Home - Pubblicazioni - Quaderni Archeologia - Quaderno 10
La moneta antica è una fonte particolarmente ricca e complessa. Nei contesti archeologici costituisce spesso un reperto di difficile lettura eppure è sorprendente la quantità di informazioni che questi esemplari -a volte modesti e consunti dall'uso- possono fornire. Utilizzare come chiave di lettura i reperti monetali per affrontare le vicende della romanizzazione del territorio -configurato amministrativamente come regio VIII in età augustea e gravitante sul percorso pedemontano sin dall'epoca preistorica- ci apre orizzonti inaspettati.
L'indagine prende le mosse dalla fase precedente la romanizzazione e l'introduzione della moneta analizzando alcuni rinvenimenti particolarmente significativi per la definizione delle caratteristiche stesse della moneta e del suo uso.
La ricerca si snoda poi seguendo le prime manifestazioni di produzione locale e i reperti in zone di scambio e transito -tra cui spicca il gruzzolo da Monte Bibele- per giungere alla documentazione più consistente che mostra la diffusione capillare della moneta romana anche nell'insediamento sparso e lo spostamento di grosse somme in occasione delle guerre civili.
Vengono qui raccolte alcune testimonianze particolarmente significative dello studio e della catalogazione dei materiali rinvenuti nel corso degli scavi o conservati nelle collezioni di formazione locale.


Per l'acquisto rivolgersi alla Casa editrice "All'Insegna del Giglio s.a.s.", Via della Fangosa 38 - 50032 Borgo San Lorenzo (FI), tel. (+39) 055.8450216, fax (+39) 055-8453188, e-mail ordini@edigiglio.it; prezzi sul sito www.edigiglio.it