Quaderni di Archeologia dell'Emilia-Romagna 3
PROGETTARE IL PASSATO
Faenza tra pianificazione urbana e carta archeologica
a cura di Chiara Guarnieri
Home - Pubblicazioni - Quaderni Archeologia - Quaderno 3
Il volume è diviso in due parti che possono essere lette autonomamente ma che in realtà nascono e sono in stretto rapporto.
La prima parte del volume illustra la metodologia seguita per la Carta delle Potenzialità Archeologiche di Faenza  che è stata adottata dal PRG del 1996. Tale strumento consente di valutare a priori -con una certa approssimazione- l'impatto che possono avere le opere edilizie sul patrimonio archeologico urbano e di conseguenza di programmare l'intervento, finalizzandolo ad una più consapevole conservazione e conoscenza del passato.
La seconda parte cerca di fornire una base nuova e aggiornata delle conoscenze della città intesa come unità d'insieme. A Faenza, come in tante altre città italiane, la continuità di vita, la sistematica spoliazione dei monumenti e i frequenti "riammodernamenti" del centro urbano hanno cancellato la testimonianza delle precedenti fasi di vita della città. Per questo motivo è particolarmente importante il dato archeologico che in molti casi costituisce l'unica traccia per ricostruire l'assetto urbano antico.
All'interno delle grandi periodizzazioni storiche (età romana, tardonatica-altomedievale, medievale-postmedievale) il volume presenta degli interventi di sintesi che analizzano l'aspetto di Faenza nel corso delle diverse fasi storiche.
A questi seguono numerosi capitoli che approfondiscono i molteplici aspetti della città come, ad esempio, l'edilizia privata, le infrastrutture o le sepolture.

Per l'acquisto rivolgersi alla Casa editrice "All'Insegna del Giglio s.a.s.", Via della Fangosa 38 - 50032 Borgo San Lorenzo (FI), tel. (+39) 055.8450216, fax (+39) 055-8453188, e-mail ordini@edigiglio.it; prezzi sul sito www.edigiglio.it