IL VILLAGGIO NEOLITICO DI TRAVO (PC)
parco archeologico e museo
Home - Musei -  Villaggio Neolitico di Travo

Parco archeologico – Villaggio Neolitico di Travo

www.archeotravo.com

Caratteristica principale del Parco, esteso circa un ettaro, è la conservazione in vista di parte delle strutture preistoriche messe in luce nel corso delle campagne di scavo svoltesi nell’area dal 1995 sino ad oggi.
Il Villaggio Neolitico di S. Andrea infatti presenta una fitta rete di strutture abitative e funzionali ben conservate, parte delle quali ora mantenute a vista.


Area archeologica musealizzata con tettoie a protezione delle strutture antiche

Nell’area archeologica indagata sono infatti stati consolidati, mediante opportune resine, le canalette perimetrali, a pianta rettangolare, di due delle sei capanne individuate in questi anni. Per la protezione di tali strutture sono state costruite L'interno di una delle tre case ricostruitedelle coperture in legno con tetto a doppio spiovente, sormontato da un manto di canne di palude che riproducono stesse dimensioni e volumetria e gli stessi materiali delle antiche capanne.
Nelle buche di palo, affiorate durante gli scavi, sono stati ricollocati nuovi paletti lignei in modo da poter descrivere al pubblico l’andamento originario di palizzate e recinti dislocati in diversi punti del villaggio.
Presso il margine sud dell’area è visibile l’antico muretto di recinzione a secco in ciottoli e per la sua protezione è stata realizzata una copertura lignea con tetto in cristallo.
Il percorso di visita è corredato da una serie di pannelli relativi alla storia del sito, alle strutture abitative e funzionali, ad approfondimenti sul neolitico italiano e locale. Dal 2010 sono visibili anche le ricostruzioni di alcuni edifici neolitici in scala reale, allestiti con materiali e oggetti copie di quelli realmente ritrovati in sito. All’interno del Parco vengono organizzati eventi “a tema” che ripropongono le arcaiche tecniche di lavorazione e di cottura dei vasi in ceramica, della scheggiatura della selce, della tessitura e della cottura dei cibi. Inoltre è possibile sperimentare i metodi di ricerca e di scavo archeologici in un apposito spazio di simulazione in cui sono state ricreate alcune strutture presenti nel sito di S. Andrea (buche di palo, pozzetti, forni).
L’ingresso è costituito da un piccolo locale di accoglienza, dove sono collocati la biglietteria, il book-shop e i servizi

Accessibilità
Il parco è accessibile per i disabili motori in carrozzina. E' allestito un percorso tattile all'interno della casa neolitica per non vedenti e ipovedenti e il percorso di visita è corredato da pannelli in braille. Su prenotazione è possibile concordare percorsi specifici per le diverse tipologie di utenti. Sempre su prenotazione è a disposizione personale specializzato. Sono presenti parcheggi riservati nell'area esterna, servizi igienici dedicati


Un'immagine della rievocazione preistorica che si tiene al Parco nel mese di giugno

Didattica
Laboratori sperimentali di archeologia preistorica e classica
L'area allestita all'interno del Parco Neolitico di Travo  per la didatticaI percorsi didattici prevedono la visita al Parco e/o al Museo e approfondimenti sviluppati all’interno del laboratorio didattico allestito all'interno del Museo archeologico o direttamente al Parco in aree attrezzate. La nostra offerta formativa è flessibile e si adatta per contenuti e attività di laboratorio a tutte le scuole di ogni ordine e grado; si svolgono su richiesta lezioni presso gli istituti scolastici, oltre a corsi composti da incontri a diverso argomento. I temi trattati per la preistoria sono l’archeologia, il restauro, l’evoluzione dell’uomo, le antiche tecnologie, il culto, la società preistorica, le ricostruzioni, l’arte, materie scientifiche inerenti al tema ; i temi trattati per l’epoca romana sono l’archeologia, il restauro, le antiche tecnologie, la società, il culto, l’arte, le materie scientifiche inerenti al tema. Si organizzano percorsi tematici ludico ricreativi rivolti a centri estivi, associazioni ed enti. Si consiglia di contattare i nostri referenti per concordare i percorsi più idonei alle esigenze delle classi, per le scuole d'infanzia sono stati progettati moduli dedicati. I programmi vengono inviati via mail su richiesta.

Modalità di prenotazione
Per prenotare le visite guidate per i gruppi mandare una mail di richiesta a info@archeotravo.com  o telefonare al 333 2222739 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.
Per informazioni e prenotazioni di gite scolastiche, i centri estivi e gli eventi per bambini mandare una mail di richiesta a didattica@archeotravo.com  o telefonare al 335 294304 dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13.30

Servizi
Parcheggio gratuito adiacente al Parco
Parcheggio riservato per disabili
Biglietteria
Bookshop
Servizi igienici per disabili
Area coperta attrezzata con tavoli e sedie
Percorso su ghiaia battuta
Pannelli didascalici lungo il percorso di visita
Area archeologica
Area delle ricostruzioni: capanne neolitiche in dimensioni reali visitabili
Area attrezzata per archeologia sperimentale e didattica: scavo simulato, orti neolitici, area dei forni, capanne
Visite guidate
Didattica
Centri estivi
Eventi a tema
Eventi per bambini
Percorsi didattici per disabili motori e cognitivi su prenotazione
Percorso tattile e pannelli in braille per ipovedenti e non vedenti


La ricostruzione della grande casa, realizzata in legno e paglia

Il Museo archeologico
Il Museo, inaugurato nel 1997 con sede nel Castello di Travo, nasce dalla volontà di illustrare la storia del popolamento antico del nostro territorio.
Le ricognizioni effettuate nella media Val Trebbia dal Gruppo di Ricerca Culturale “La Minerva” di Travo nel corso degli ultimi 15-20 anni hanno portato all'individuazione di 175 siti archeologici, 64 dei quali preistorici o protostorici, 90 romani e 21 medievali o moderni. Il consistente numero di rinvenimenti attesta, un fitto popolamento. In alcuni siti neolitici e dell’età del Bronzo la Soprintendenza Archeologica dell’Emilia Romagna con la collaborazione del Gruppo “La Minerva” ha effettuato scavi archeologici, grazie ai quali disponiamo di nuove e significative conoscenze.
I materiali provenienti da queste ricerche trovano spazio nelle sale del Museo in un allestimento che porta dal Paleolitico fino all’Età Romana.

 
Museo Archeologico di Travo
La sala del Neolitico (sinistra) e quella dell'età romana, con le stele votive dedicate alla Dea Minerva (destra)

Luogo:

Parco archeologico di Travo

Città: Travo
Indirizzo: Strada al mulino (parco) - Piazza Trento (museo)
Provincia: Piacenza
Orari e costi del Parco Archeologico: PRIMAVERA E AUTUNNO (dal 1 aprile al 31 maggio e dal 1 settembre al 31 ottobre) sabato e domenica dalle ore 10.00 alle 13 e dalle ore 15.00 alle 18.00
ESTATE (dal 1 giugno al 30 settembre) giovedì dalle ore 21 alle 23 - sabato e domenica dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 18 alle 23
BIGLIETTO UNICO PARCO + MUSEO  gratis bambini fino ai 6 anni  -  €7,00 adulti  -  €2,00 per bambini dai 6 ai 13 anni
Al Parco visita guidata a cadenza oraria, fino ad un'ora prima della chiusura.
E' possibile prenotare aperture straordinarie per gruppi
Orari e costi del Museo Archeologico: INVERNO solo Museo (dal 1 novembre al 1 aprile) sabato e domenica dalle 15 alle 18
BIGLIETTO gratis bambini fino a 6 anni - €5,00 adulti  -  €1,00 bambini
SERVIZI: Reperibilità telefonando al 333 2222739 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.
Guida - Servizi igienici - Pannellistica didascalica
Il museo si trova al primo piano ed è sprovvisto di ascensore
Regione: Emilia-Romagna
Info: info@archeotravo.com
Direttore Maria Maffi 333-2222739 direttore@archeotravo.com
Didattica Elena Giuliani 335-294304 didattica@archeotravo.com
Website:

www.archeotravo.com

testi di Maria Maffi - funzionari SBAER di riferimento Maria Bernebò Brea e Roberta Conversi
editing Carla Conti